mercoledì 11 febbraio 2015

Incontro approfondimento con l'Istituto Comprensivo Staffetti-Malaspina di Massa

Incontro approfondimento con l'Istituto Comprensivo Staffetti-Malaspina di Massa Sabato 7 febbraio nuovo appuntamento a Massa. Tre classi terze medie dell'Istituto Comprensivo Staffetti-Malaspina ci hanno accolto nell'aula magna nell'ambito del percorso di ricerca sui beni confiscati alla mafia presenti nel comune di Massa, percorso che avevamo programmato insieme alle loro insegnanti. Questa attenzione di ragazzi e ragazze ad un tema così complesso ma rilevante e di stringente attualità è una testimonianza di quanto sia importate che nella scuola si radichi la formazione del cittadino e la conoscenza dei principi costituzionali per poter contrastare con efficacia ogni tentativo di aggressione mafiosa. E fa ben sperare l'entusiasmo e l'attenzione con cui ragazzi e ragazze hanno seguito i nostri ragionamenti e ne abbiano sollecitati altri. A Massa ve ne sono tre di beni confiscati e studenti e studentesse hanno espresso curiosità e domande su dove fossero queste proprietà e cosa ci venisse fatto nel passato. Dopo questo primo incontro ne seguirà un altro con le Forze dell'ordine e poi i giovani parteciperanno all'appuntamento con l'amministrazione comunale che è previsto giovedì 9 aprile insieme con i giovanissimi dell'Istituto Comprensivo Don Milani, anch'essi protagonisti del progetto Sentinelle della legalità. I ragazzi e le ragazze della scuola media saranno in viaggio d'istruzione nel territorio di Corleone e in quella occasione prenderà il via un rapporto di conoscenza e scambio con la scuola media del comune siciliano. Piccoli passi ma molto importanti che fanno ben sperare in una collaborazione futura stretta e soddisfacente. Maurizio Pascucci Responsabile Nazionale Beni Confiscati

Nessun commento:

Posta un commento