sabato 6 dicembre 2014

Giovani sentinelle a Massa e anniversario della morte del giudice Antonino Caponnetto

Nuove sentinelle crescono a Marina di Massa. Giovedì 4 dicembre mattinata nelle scuole dell'istituto comprensivo Don Milani. Alla omonima scuola media due incontri con sette classi di terza. Nella loro aula magna hanno ascoltato con attenzione i ragionamenti della fondazione sulla mafia, sulle sue ramificazioni in tante altre regioni d'Italia, di cui è prova il gran numero di beni confiscati. Con loro abbiamo insistito sull'importanza di crescere come cittadini responsabili e attenti, che si prendono cura della città in cui vivono, dei beni che appartengono a tutti, costituendo in questo modo una barriera contro le organizzazioni criminali, ma soprattutto rendere viva la nostra Costituzione che incoraggia e valorizza la partecipazione quale premessa per la democrazia. Negli stessi orari si sono tenuti pure due incontri alle scuola elementari Ronchi e Giudice con tre classi di quinta. Con loro abbiamo approfondito la conoscenza di Antonino Caponnnetto e sottolineato il suo insegnamento per comprendere meglio come la mafia agisce e mette in discussione l'uguaglianza fra i cittadini e la loro stessa libertà. Non sono mancate curiosità e domande a ripetizione a confermare l'interesse delle giovanissime sentinelle e il tempo è letteralmente volato via. Alla fine abbiamo lanciato anche a bambini e bambine la sfida ad essere cittadini attivi e responsabili e dandoci appuntamento per giovedì 9 aprile quando ci ritroveremo a Massa, ospiti dell'amministrazione comunale per il secondo appuntamento. Saltato l’appuntamento di venerdì 5 a Rosignano Solvay! Sempre a proposito del rispetto delle regole, oltreché delle persone, dispiace che la docente dell’Istituto Mattei di Rosignano Solvay, dopo aver iscritto la scuola al progetto e dopo aver ricevuto il calendario degli appuntamenti averci confermato l’incontro telefonicamente in ottobre al nostro responsabile Toscana, abbia detto all’operatore, giunto a Rosignano venerdì mattina per l’incontro, che l’Istituto non partecipava più! Dispiace rammentare regole minime di buona educazione, anche perché l’operatore per poter raggiungere la scuola alle 8.30 dopo una sveglia abbastanza anticipata ha dovuto supportare anche dei costi! Anniversario e premio Caponnetto a Pistoia In occasione del dodicesimo anno della morte del giudice Antonino Caponnetto, oggi 6 dicembre a Pistoia, in mattinata nonno Nino viene ricordato nelle scuole dal nipote Dario Meini e alle 17.00 tutta la Fondazione Caponnetto insieme alla Fondazione Raggio di Luce premierà il giornalista Paolo Borrometi. Editore Domenico Bilotta Responsabile Nazionale Progetto Scuola

Nessun commento:

Posta un commento