martedì 4 dicembre 2018

Incontro con le giovani sentinelle di Cadoneghe (PD)

Venerdì 30 novembre ancora un appuntamento in Veneto, all’Istituto comprensivo di Cadoneghe. 

Sono gli stessi ragazzi e ragazze della scuola media a testimoniare l’opera di Antonino Caponnetto, a cui Egli dedicò gli ultimi dieci anni della sua vita: il pellegrinaggio di scuola in scuola, per convincere i ragazzi a diventare ‘Giovani sentinelle della legalità’. 

Sono, infatti, proprio gli alunni di due classi seconde e di una terza a proporre ai loro compagni di altre tre classi (una seconda e due prime) di aderire al progetto della Fondazione. Hanno mostrato i risultati del loro impegno dello scorso anno: nelle strade della loro cittadina, situata alle porte della città di Padova, ci sarà un cartello, per ricordare agli automobilisti di spegnere il motore. 

Ci si è arrivati con un lavoro di indagine sul territorio e dialogando quindi con l’amministrazione comunale, sui riscontri numerici e fotografici della ricerca. 

La docente Paola Norbiato, referente della scuola per la Prevenzione della dispersione scolastica, spiega che il Consiglio comunale si è dimostrato un interlocutore attento, e che grazie alla disponibilità di ragazzi e amministratori, si è potuto raggiungere questo traguardo. Le docenti Dafne Rizza e Silvia Rossi hanno realizzato anche un sito interamente dedicato ai progetti delle Giovani sentinelle.


Nell’aula magna dell’istituto, sono così i risultati stessi dello scorso anno a narrare che è possibile una diversa partecipazione dei giovanissimi. I cittadini di oggi, e non soltanto di domani, chiamano dunque altri loro coetanei ad entrare nelle fila delle coraggiose Sentinelle della legalità. L’incontro è proseguito con la riflessione sulla testimonianza di Antonino Caponnetto e delle vicende che insanguinarono l’Italia. 

I ragazzi hanno proposto altri problemi da affrontare: il bullismo nella loro realtà, ancora l’inquinamento dell’ambiente; hanno rivolto poi lo sguardo alla società in generale pensando alla fame, alle guerre che dissanguano la Terra e alla povertà estrema, che è ancora presente in Italia. 

Fra tante proposte le Giovani Sentinelle, raddoppiate dallo scorso anno, sceglieranno un argomento da approfondire nei prossimi mesi e da portare all’attenzione dell’amministrazione comunale nel prossimo appuntamento di mercoledì 6 marzo 2019.


Francesca Vian
Responsabile Padova Progetto Scuola

Nessun commento:

Posta un commento