lunedì 3 novembre 2014

Giovani sentinelle a Lucca Comics

Come anticipato nei report dei primi appuntamenti con gli istituti superiori di Lucca e provincia, ha preso il via questa collaborazione della Fondazione e delle giovani sentinelle di Lucca con Cesvot Toscana, sezione di Lucca, e Lucca Comics. L'intendimento è quello di utilizzare il linguaggio del fumetto per parlare di legalità. Sabato 1 novembre alle 10.00 nella sala Tobino del palazzo della Provincia la Fondazione Caponnetto con alcune delle giovani sentinelle lucchesi, con altri ragazzi e ragazze e cittadini, hanno partecipato all'incontro con Paolo Borrometi, giornalista dell'AGI e del giornale online La Spia, con Angelo Corbo, ispettore di polizia sopravvissuto alla strage di Capaci, Mario Cardinali, direttore de Il Vernacoliere, Giulio Laurenzi, disegnatore, Maria Coppolecchia, Ufficio scolastico regionale per la Toscana. Il confronto è stato moderato da Antonello Riccelli, giornalista di Granducato TV. La testimonianza di Paolo Borrometi è stata particolarmente significativa per i giovani che hanno “scoperto” il valore della sua scelta di raccontare la mafia in provincia di Ragusa, subendone le conseguenze fatte di minacce e aggressioni, tanto da essere sottoposto alla protezione delle forze di polizia. Il suo racconto e quello di Angelo Corbo hanno costituito il “pretesto” per sollecitare l'impegno di ciascuno a favore delle regole e a rafforzare la cittadinanza attiva e responsabile per respingere ogni tentativo di infiltrazione mafiosa in un tessuto economico prevalentemente sano. Per tale impegno si possono usare i linguaggi più diversi, come abbiamo sperimentato in questi anni con le giovani sentinelle, e da Lucca giunge il suggerimento di ricorrere anche allo strumento del fumetto e la risposta di ragazzi e ragazze non è mancata. Noi crediamo che questa collaborazione con il Cesvot Toscana sia un'ottima esperienza e ci adopereremo per rafforzarla e allargarla ad altre esperienze ed occasioni, convinti come siamo che il lavoro comune di tanti soggetti costituisce lo strumento migliore per una rafforzare la nostra democrazia e libertà nel segno della legalità e della trasparenza.

Nessun commento:

Posta un commento